sabato 4 dicembre 2010

Centrotavola di Natale 2010



L'ultima novità in fatto di addobbi natalizi sono le rose: colori a piacere, glitterate, non glitterate, grandi, piccole, ma rose.
Così l'altra mattina, mentre sorseggiavo un caldo caffè, mi sono detta: "E perchè no?"
Fare un centrotavola solo con le rose però non mi dava l'idea di Natale, ci voleva qualcosa in più.
Mentre riflettevo, il mio sguardo si è posato sull'angelo che un'amica mi ha regalato lo scorso anno e in quel preciso momento mi è venuta l'idea di abbinarlo alle rose.
Detto anzi pensato e fatto.

Occorrente

Rose rosse 5
Foglie dorate 10
Rametti di bacche dorate 8
Vassoio dorato diametro cm. 32
Oasis
Retina
Scotch
Spilli

L'angelo è alto cm. 22 e largo circa cm. 16; le rose hanno un diametro di cm. 12; specifico le misure così potete rendervi meglio conto delle proporzioni.
Ho preso l'oasis e l'ho diviso in due per la lunghezza (l'oasis è a forma di parallelepipedo, in questo caso intendo che l'ho diviso lungo il lato maggiore), l'ho passato sotto l'acqua corrente e con delicatezza l'ho strizzato dando alle due parti la forma di due semicerchi.
L'ho avvolto in due retine che contenevano limoni (sono utilissime e possono sostituire egregiamente la rete metallica per dare stabilità ai fiori) e le ho messe vicino al calorifero perchè si asciugassero (come sempre uso fiori finti per problemi di tempo, ma se doveste usarne di freschi, l'oasis va bagnato molto).
Nel frattempo, ho tagliato un pezzo di stelo di ogni rosa, ho accorciato e diviso i rametti di bacche dorate e ho separato le foglie ad una ad una dal loro gambo.
Quando l'oasis si è asciugata, l'ho posizionata sul vassoio al centro del quale, ho messo l'angelo per stabilire dove andava fissata.
Con qualche pezzetto di scotch, l'ho bloccata in modo che il piedino dell'angelo rimanesse visibile, poi ho levato l'angelo e con attenzione ho infilato alcuni spilli sul retro del vassoio per fissare maggiormente ad esso l'oasis facendo attenzione a non schiacciarlo. Ho dovuto litigare un po' con gli spilli perchè il vassoio, nonostante sia di plastica, è piuttosto rigido, ma ha scoperto che ero molto più determinata di lui e alla fine ha ceduto.
Ho rigirato il vassoio, ho riposizionato l'angelo al centro e ho iniziato a inserire le rose, le foglie e i rametti di bacche dorati.
Il centrotavola ultimato, l'ho riposto al sicuro per il pranzo di Natale.

Se non avete o non trovate un angelo, penso che potreste usare anche una candela, un po' grande di forma cilindrica, in ogni caso fate attenzione alle proporzioni e di conseguenza usate delle rose che sia di colore, sia di dimensioni non sovrastino ciò che volete sistemare nel mezzo della composizione.
A Natale, come nelle feste importanti, sistemo sulla tavola anche dei segnaposto; li ho già preparati con lo stesso metodo dello scorso anno.
Essendo circa una dozzina i commensali, userò la tovaglia bianca con dei finissimi fili d'oro che richiamano il centrotavola, mentre i tovaglioli, piegati a triangolo, li arrotolerò con cautela per non stropicciarli e li legherò con un nastrino dello stessa gradazione di rosso delle rose.
Ho trovato dei sacchettini dorati di organza, in ognuno metterò un torroncino e li fisserò al nastrino che lega i tovaglioli.
Se non li trovate di organza, potete usare quelli di piquet come ho fatto io per una scorsa ricorrenza; sono facilmente reperibili perchè vengono usati come bomboniere.
Ho fatto qualche link a miei post per non ripetere cose che ho già scritto perchè è dal 2007 che riporto sul blog, appunto, i centrotavola che preparo per Natale, Capodanno, Epifania, Carnevale, San Valentino, Pasqua e Halloween, quindi se siete a corto di idee, potete cercarli e magari trovate qualcosa che vi interessa, in ogni caso buon lavoro.

4 commenti:

Ad ali spiegate ha detto...

non c'è che dire: sei piena di inventiva. molto bello questo centrotavola anche se per i miei gusti al posto dell'angelo ci metterei una bella candela colorata.
un abbraccio e grazie per il commento che mi hai lasciato.

Milly ha detto...

@Ad ali spiegate: Grazie carissima!
Mi auguro che tutto vada per il meglio.
Ciao, a presto.

gabbianellalù ha detto...

Ciao Milly...sono stata un po' impegnata in questi giorni...ma ora i lavori si sono dovuti fermare per via del tempo:/
E' davvero molto carina la tua creazione natalizia e poi,fatte con le proprie mani,si riesce a dare quel tocco in più... :D
Anch'io ho creato il mio alberello,era alberello Pasquale e l'ho fatto diventare alberello Natale;)
un abbraccio Lù
un abbraccio

Milly ha detto...

@gabbianellalù: Ti ringrazio per l'apprezzamento.
Peccato per le lungaggini dovute al tempo nefasto, non ci voleva proprio!
Hai avuto un'ottima idea, anch'io spesso riciclo il tutto o parti... il divertente è proprio lì. ;)
Ciao, a presto.