sabato 19 maggio 2018

"Il più grande albero di ciliegio LEGO" al mondo fiorisce in Giappone ed è record



Un albero LEGO da record ha preso forma a LEGOLAND Japan, il parco a tema di Nagoya dedicato ovviamente agli amati mattoncini.



La costruzione del ciliegio segna il primo anniversario del parco a tema ed è stato registrato come "Il più grande albero di fiori di ciliegio LEGO" nel Guinness dei primati.
È stato realizzato con 881.470 mattoncini e sono state impiegate oltre 6.500 ore per assemblarlo.



La scultura comprende una base erbosa verde e lanterne illuminate, tutte realizzate con mattoncini LEGO.
L'albero così ultimato è un vero spettacolo da guardare!



E ora gustatevi il video della creazione del magnifico ciliegio e del suo meritatissimo primato.

giovedì 17 maggio 2018

Nuove fusioni di animali iperrealisti di Lisa Ericsson



L'artista, illustratrice e designer Lisa Ericson di Portland, in Oregon, che abbiamo già conosciuto qui e qui ci continua a stupire con i suoi acrilici.



Le sue composizioni iperrealistiche ambientate in sfondi neri opachi nel tempo sono passate dalla fusione di topi e farfalle, a pesci e coralli, a tartarughe con ecosistemi alloggiati sui loro carapaci.



Le insolite combinazioni di fauna pacificamente coesistente, sono approdate ai pellicani.



Questi pellicani sostengono conigli, serpenti, ocelot, mentre le rane e gli uccelli canori trovano case sui gusci delle tartarughe



I suoi dipinti più recenti sono in mostra sino al 25 maggio alla Antler Gallery di Portland, in uno spettacolo intitolato Invisible Promise, insieme al lavoro dell'artista scozzese Lindsey Carr.



Si possono vedere molte altre magnifiche immagini dei lavori di Lisa Ericson su Instagram.

lunedì 14 maggio 2018

Splendidi murales che sembra escano dai muri di Peeta



L'artista italiano Manuel de Rita noto come Peeta trasforma strutture statiche dipingendo cubi colorati e forme cilindriche astratte apparendo come se stessero fluttuando fuori dalla superficie del muro nei suoi straordinari murales.



Questa tecnica deriva dal tradizionale lettering 3D in cui è cresciuto dipingendo e continua a evolversi mentre sperimenta oggetti realistici, come la finestra che sporge dal lavoro turchese e viola sottostante.



In una dichiarazione l'artista afferma: "Inizialmente, i miei lavori hanno realizzato solo la qualità scultorea delle singole lettere, vale a dire quelle che descrivevano il mio moniker Peeta. Progressivamente la fusione tra lettering tradizionale e stile tridimensionale ha dato vita a un tipo unico di ritmo visivo".



E conclude: "Oggi, attraverso le mie opere anamorfiche, ridisegno i volumi di ogni tipo di superficie coinvolta, causando così con i miei dipinti una temporanea interruzione della normalità alterando la percezione di contesti familiari e così innalzando una diversa comprensione degli spazi e, di conseguenza, della realtà come un'intera."



Queste esplorazioni su larga scala di dimensioni multiple e di un'estetica sbalorditiva sono state dipinte a livello globale in località quali Guangzhou in Cina, Barcellona in ​​Spagna, Mirano in Italia e in tanti altri siti.
Recentemente l'artista ha concluso una residenza artistica presso il Jardin Orange a Shenzhen, in Cina.



Si possono vedere altre opere di Peeta, inclusi i suoi dipinti su tela e oggetti scultorei, sul suo sito Web e su Instagram.

venerdì 11 maggio 2018

Centrotavola per la Festa della Mamma 2018

Centrotavola per la Festa della Mamma 2018

Domenica 13 maggio è dietro l'angolo, ma il Centrotavola per la mia mamma è pronto!
Qualcosa di nuovo, almeno per me, un'idea originale, semplice, ma d'effetto. Sono certa che anche a lei piacerà dato che oltre al verde, usato lo scorso anno, anche il rosa è uno dei suoi colori preferiti.
Quindi avendo già preparato il bigliettino d'auguri, il regalo, prenotato i fiori dal fiorista, non mi resta che pensare al menù e ovviamente a renderle una giornata ancora più piacevole del solito.

Occorrente

Rose rosa screziate 3
Bicchieri ballon 3
Candeline rotonde rosa 3

Esecuzione

I bicchieri da cognac li ho scelti proprio perché adeguatamente panciuti per contenere le rose che, all'interno di essi saranno una nota delicata di colore.
Infatti ho deciso di capovolgerli in modo che diventassero una sorta di protezione per le rose e un sostegno per le candeline.
I tovaglioli di lino rosa saranno un tocco di colore in più sulla tovaglia bianca.
Credo che mamma sarà piacevolmente colpita.

Ed ora non mi resta che ringraziare Tiziano per la bellissima foto scattata al mio Centrotavola, quindi augurare a tutte le mamme tantissimi auguri!!!

giovedì 10 maggio 2018

Sculture di vetro luccicante per riprodurre la bellezza delle forme naturali di Julie Gonce



Le opere in vetro dell'artista francese Julie Gonce imitano la bellezza e i dettagli delle forme naturali: fiori, muschio che si insinua tra i rami caduti e rugiada delicatamente bilanciata su fili d'erba fresca.



Gonce crea le sue sculture di vetro dal 1997 usando gli strumenti per modellarlo similmente ad un direttore d'orchestra mentre usa la sua bacchetta: con precisione, passione e delicatezza.
Utilizza due diversi tipi di vetro: il vetro borosilicato e il soda-lime glass per fondere le sue sculture con forme naturali che vanno dal legno, ai semi, ai funghi, alla carta, ai tessuti, ai metalli, alle ossa e persino alle piume.



L'artista è appassionata nel preservare le antiche tecniche di fabbricazione del vetro francese e usa metodi tradizionali. Quando soffia il vetro, porta una bacchetta di vetro a temperatura richiesta e soffia aria per creare una forma voluminosa. Il suo lavoro a lume comprende due aste di vetro che vengono riunite, allungate e scolpite in un oggetto scelto. Quindi utilizza una tecnica di perline di vetro con le quali avvolge il vetro fuso attorno a una barra metallica che poi raffredda prelevando le perline.



Le sue forme scolpite chiedono allo spettatore di essere attento al nostro pianeta che cambia e di notare quanto sia bella e generosa la natura e come si replichi continuamente.
La relazione di Gonce con il mondo naturale è la fonte della sua ispirazione artistica, che le fornisce un mezzo per sfuggire alla vita di tutti i giorni.



Gonce è cresciuta attorniata da artisti che hanno acceso la sua creatività influenzandola nella creazione di opere uniche. "Sono cresciuta circondata da artigiani e artisti e ho subito scoperto che volevo dedicarmi ad una professione pratica. Ho scelto il vetro per caso, ma quando ho fatto un corso di formazione per soffiatura del vetro, sono stata immediatamente attratta da esso".



L'artista infatti vive vicino a una foresta dove è costantemente circondata da trame e colori brillanti che si riflettono nei dettagli dei suoi disegni: "Ho bisogno di vivere vicino alla natura poiché è la mia fonte di ispirazione".



La manipolazione del vetro da parte di Gonce crea movimento come danza leggera sulle sue sculture, proprio come la luce si increspa tra i fiori e le piante che ondeggiano nella brezza.



Gonce espone attualmente le sue sculture alla Galerie Collection di Parigi insieme ad altre numerose opere di artisti francesi. La mostra durerà sino all'inizio del 2019.



Si possono ammirare molti altri pezzi dell'artista sul suo sito web.

martedì 8 maggio 2018

Euroflora 2018 piante, fiori e la bellezza dei Parchi di Nervi nelle foto di Tiziano Caviglia


L'installazione Red Wave, Euroflora 2018

L'attesa è terminata! Infatti, dopo sette lunghi anni, sono tornate a Genova le uniche floralies italiane del circuito europeo: Euroflora 2018.


Roseto dei Parchi di Nervi, Euroflora 2018

E per la prima volta dopo 52 anni l'Esposizione Internazionale del Fiore della Pianta Ornamentale abbandona la Fiera di Genova per distendersi su 86mila metri quadrati all'interno dei grandiosi Parchi di Nervi.


Fiori in giare, Euroflora 2018

La "passeggiata" di oltre 5 km di percorsi e più di 21 acri di prati calpestabili è stata una lunga emozione piacevolissima. Un sogno ad occhi aperti tra gli imponenti alberi dei Parchi di Nervi, l'insieme dei profumi delle molte varietà di fiori, il mare a un passo dagli ampi prati verdi.


Le ballerine di Murcia, Euroflora 2018

Per creare questo spettacolo di piante, fiori e acqua hanno partecipato 250 tra espositori, florovivaisti, progettisti, decoratori e maestri fioristi.


Le sculture Capsica Red Light nell'installazione Germinazioni, Euroflora 2018

Inoltre Euroflora 2018 offriva 90 spazi allestiti a giardino, 6 quadri scenografici dedicati agli elementi naturali e 3 aree museali da visitare all'interno della zona espositiva: la Galleria d'arte moderna di Genova, la Raccolta Frugone e la Wolfsoniana.


Scendere verso il mare nel parco di Villa Serra, Euroflora 2018

Questa è una delle rassegne floreali più significative al mondo nella ricerca dell'ibridazione, per le piante in vaso arboricoltura e i fiori recisi, per il giardinaggio e il paesaggismo.


La gazania rigens, Euroflora 2018

Ogni angolo è stato curato al meglio per offrire ai visitatori fantastici momenti di stupore, persino la pioggia, che ha accompagnato alcune giornate della rassegna, ha contribuito a rendere ancora più sfavillanti i colori e la naturale bellezza delle rose!


Un bocciolo nel roseto dei Parchi di Nervi, Euroflora 2018

Euroflora è terminata, ma si parla già della prossima!
Mi auguro che anche in quell'occasione Tiziano sia presente con le sue macchine fotografiche per regalarci nuovamente degli scatti davvero mozzafiato!
Grazie a lui e tutti coloro che hanno partecipato e reso possibile questo magico evento!

domenica 6 maggio 2018

Sculture di carta abbaglianti di Lisa Lloyd



Lisa Lloyd, artista della carta con sede nel Regno Unito, costruisce uccelli abbaglianti, composizioni floreali, insetti, piccoli animali e crostacei



con strati di carta multicolore tagliata con eccezionale precisione.



Le sue opere tridimensionali sono spesso ispirate a colori e motivi naturali, evidenti nelle forme geometriche e nelle trame stratificate presenti nelle piume, nelle scaglie e nelle ali.



Recentemente due delle sue creazioni sono state presentate alla Settimana del design di Milano come parte di una Wunderkammer curata dalla rivista CASAfacile.



E' possibile vedere altre sculture di carta e lavori di design per marchi quali Asahi, Elle Decor Italia, Grolsch, Disney e la BBC



e naturalmente sul suo sito web e su Instagram.